Home > Comunicati, Ippica > PREMIO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GBI RACING: VITTORIA A SORPRESA DI REFUSE TO BOBBIN . PIENO SUCCESSO DEL DUBAI DAY ALL’IPPODROMO CAPANNELLE

PREMIO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GBI RACING: VITTORIA A SORPRESA DI REFUSE TO BOBBIN . PIENO SUCCESSO DEL DUBAI DAY ALL’IPPODROMO CAPANNELLE

Arrivo Premio Roma GBI Racing 2014

Arrivo Refuse to Bobbin

Elio Pautasso premia Massimo Torchia

Refuse to BobbinRoma – La 59^ edizione del Premio Presidente della Repubblica GBI Racing, prova di centro del Dubai Day, si è chiusa nel segno di una vera sorpresa. Ha vinto Refuse To Bobbin, cavallo della napoletana scuderia Chimax di Massimo Torchia, montato dal fantino serbo Djorde Perovic il “Dettori dei Balcani” come lo chiamano a Roma, quotato al totalizzatore di 58,5.
Il sauro, quattro anni allevato dagli stessi proprietari e allenato da Attilio Giorgi, ha preceduto sul palo il grande favorito, Biz the Nurse, derby –winner del 2013.
Perfetta la condotta di gara. D’altronde come dice il raggiante Massimo Torchia, “ Perovic ha rispettato fedelmente le indicazioni dell’allenatore : rimanere in pancia e non uscire prima dei 400 metri finali. E’ un cavallo che deve tutto alla straordinaria qualità della mamma, Superbobina, un’irlandese fantastica cui tutti noi in famiglia siamo stati affezionatissimi e che è morta due anni orsono. E’ una soddisfazione straordinaria per tutti noi, anche perché è la prima corsa di Gruppo 1 che portiamo a casa: noi come scuderia, Giorgi come allenatore, e Perovic come fantino. E pensare che la conferma di Djorde è arrivata solo all’ultimo momento. Aveva un’altra richiesta di monta ed ho dovuto insistere molto per convincerlo”.

E con il classico salto dalla sella ha festeggiato proprio il fantino vincente, 33 anni da compiere, nato a Kragujevac :” Un cavallo forte, bene allenato e, fatemelo dire anche montato bene! Quando ho capito che ho vinto la corsa? Tagliato il traguardo avevo ancora il dubbio. Ed Ora sotto col derby, dovrei montare Salford Secret, il cavallo con cui ho vinto il Parioli “

Dopo la corsa il più compassato della compagnia sembrava essere l’allenatore, Attilio Giorgi, 42 anni di Roma, figlio d’arte di Anselmo, che però in realtà preso dall’urgenza di un’altra corsa non è riuscito a festeggiare subito come avrebbe voluto. “Sono soddisfattissimo. E’ il primo Gruppo 1 e devo dire la verità del tutto inaspettato, perché eravamo consapevoli di poter arrivare ad un buon piazzamento ma non certamente alla vittoria. Questo è un cavallo difficile, pigro, che non si impegna molto né in corsa né in allenamento al mattino. Correva con i paraocchi ma all’ultimo momento abbiamo deciso di toglierli. Era un tentativo ed è andata benissimo”.
Successo di pubblico e di presenze di rilievo nei recinti riservati per il Dubai Day che per il decimo anno consecutivo ha visto abbinate tutte le altre otto corse della giornata alle realtà imprenditoriali ippiche degli Emirati Arabi rappresentate in ippodromo da molti importanti ospiti giunti per l’occasione a Roma.

Categorie:Comunicati, Ippica
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: