Home > Comunicati, Eventi > 130° DERBY ITALIANO BETTER: LA CORSA PIU’ AFFASCINANTE DELL’ANNO

130° DERBY ITALIANO BETTER: LA CORSA PIU’ AFFASCINANTE DELL’ANNO

ph.Stefano Grasso

Derby 2012_ph_Grasso (2)Domenica 19 maggio all’ippodromo Capannelle va in scena il 130° Derby Italiano Better. La corsa più affascinante del panorama ippico che nella vita di un cavallo atleta arriva una sola volta, perché riservata ai cavalli di tre anni. I protagonisti di oggi rinnovano il rito che dalla seconda metà del ‘700, quando nacque il Derby in Inghilterra, rende questa corsa unica ed irripetibile. Il Nastro Azzurro, altro nome che si dà alla corsa, non è tale se non è accompagnato da un degno contorno di altre prove e da una cornice unica fatta di moda, eleganza e costume. Per questo il programma di corse (inizio 14.50) è sempre splendido, per questo gli appassionati sono consapevoli di vivere un pomeriggio diverso e imperdibile: il Derby Day.

La pista in erba dell’ippodromo romano decreterà chi sarà il migliore al termine dei fatidici 2200 metri (ore 17.15). Saranno in dodici nelle gabbie: Ancient King (Proprietario Dioscuri – fantino C. Fiocchi) attrezzato per la distanza, Best Tango (E. Tanghetti – Gb. Bietoloni) il vincitore del Premio Parioli dove sono arrivati secondo e terzo Fairy Nayef (Sc. Blueberry – D. Vargiu) e Lodovico Il Moro (La Nuova Sbarra – I. Mendizabal) anche loro della partita, poi i laureati del Premio Botticelli Biz The Nurse (Sc. Aleali – A. Atzeni) e del Premio Filiberto Celticus (Sc. Effevi – F. Branca), i due trial tradizionali, ancora l’italiano allenato in Inghilterra, Boite (Sc. Eledy) montanto da Robert Havlin che ha vinto l’edizione 2013 , Rottmayer che viene dalla Francia con i colori della scuderia Dormello-Olgiata (M. Demuro), Demeteor (Razza dell’Olmo – G. Marcelli), Notti Magiche (Sc. Cocktail – G. Arena), Russianduke (Sc. Dioscuri – L. Maniezzi) e Wish Come True (Sc. Dioscuti – M. Esposito).

In programma anche il Premio Carlo D’Alessio sui 2400 metri per anziani nel ricordo di una leggenda tra i proprietari mondiali di galoppo. Ci provano in 11: Bedetti e Vola E Va reduci dal Presidente della Repubblica GBI Racing di domenica scorsa, Solomar supplementato, Romantic Wave in grande forma, come Mister Sandro e ancora Benvenue con il compagno Duca Di Mantova, Dogma Noir, Frankenstein, Dubai Desert e la femmina Wedding Fair.

Il Premio Tudini celebra sui 1200 metri per tre anni e oltre una delle famiglie più importanti e appassionate, siamo alla quarta generazione, del turf italiano. Tutti i 15 protagonisti sono tra i migliori nella specialità. Una corsa che diventa anche tris straordinaria e che sarà altamente spettacolare.Le due corse sono pattern race, corse di gruppo tre internazionale. Nel ricordo di Mauro Sbarigia saranno i tre anni a misurarsi sul miglio in listed, ovvero la categoria di corsa appena sotto le pattern. E le altre prove che compongono un programma di nove corse con 110 partenti in totale. Tra queste anche l’Italian Ladies Race, tappa del campionato mondiale Fegentri riservata alle sole amazzoni. Una vera festa di sport e di passione nei 130 anni del Derby Italiano di galoppo.

Categorie:Comunicati, Eventi
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: