Home > Comunicati, Gare, Ippica > Ippodromo Capannelle – comunicato stampa

Ippodromo Capannelle – comunicato stampa

CR3_5490Sabato tornano al centro della scena le corse in ostacoli all’ippodromo Capannelle. Protagonisti i cavalli di tre anni che ambiscono ad un posto nelle gabbie di partenza del Criterium d’Inverno, uno dei cinque gran premi in ostacoli della stagione invernale in programma il 12 gennaio 2013 (nella stessa giornata si terrà la premiazione dei Capilista 2012: allenatori, fantini e proprietari che si sono distinti per i risultati ottenuti sulle piste dell’ippodromo romano). Sabato intanto dal Premio Roccagiovine, in siepi, uscirà forse uno dei possibili nuovi protagonisti. Saranno in otto al via, occhi puntati su Boris (Proprietario R. Romano – Fantino J. Vana) che ha entusiasmato al debutto, Finis Terrae (P. Favero – J. Bartos) che è sempre regolare nelle prestazioni, il qualitativo Monte Pelmo (P. Favero – R. Romano) oppure Golden Heliostatic (Sc. Ostanel – D. Fuhrmann) e Liberge (Sc. Siba – D. Columbu). Saranno invece al debutto i protagonisti della prova in steeple che aprirà la giornata. Il programma (inizio corse ore 14.30) prevede cinque corse in piano tra cui una prova per i gentlemen e le amazzoni, una per i giovani due anni di un certo peso e la tris alle 16.45. I due anni avranno la loro chance sui 1200 metri della pista all weather con Angry Kitten, Angel Force, Annistedda, Catboss, Desert View, Samba do Brazil e Victory Laurel. Una corsa interessante come del resto la tris con i tre anni e oltre sui 1400 metri. Saranno in 15 tra i quali Rimbaud, Straight Force, Khartum, American Boy, Misaider, Alaska Sweet, Saum e Sciussy con una scala dei pesi che va da 63 a 50 chili.

LE CORSE IN OSTACOLI: PER SAPERNE DI PIÙ

Le corse in ostacoli si dividono in siepi, steeple chase e cross country: la differenza fra queste categorie è legata alla difficoltà degli ostacoli che variano in altezza. Le distanze per le corse in ostacoli in Italia sono comprese fra i 2.600 ed i 6.000 metri.
Le corse in siepi si disputano su distanze tra i 3.000 ed i 4.000 metri con i cavalli che saltano in velocità siepi secche, sintetiche o vive (piantate nel terreno) dell’altezza di circa ottanta centimetri. Il tracciato della corsa descrive solitamente un “otto”.
Nello steeple chase oltre a saltare le siepi, i cavalli vengono impegnati su ostacoli di volume e dimensioni molto più alti che richiedono una diversa preparazione ed un diverso modo di affrontarli. La distanza va dai 3.500 ai 5.000 metri con diversi percorsi possibili.
Il cross country è il tipo di corsa più spettacolare che richiama un percorso di campagna realizzato all’interno delle piste dell’ippodromo. Ostacoli naturali, l’oxer, la riviera ed un tracciato tortuoso caratterizzano questo genere di prova con distanze dai 3.500 ai 6.000 metri.

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: