Home > Comunicati, Concorsi, Eventi, Gare > Tris tedesco nel “Premio Hickstead – presented by Carraro”

Tris tedesco nel “Premio Hickstead – presented by Carraro”

Questo slideshow richiede JavaScript.

La gara era importante. Prima di tutto per la dedica a Hickstead, uno dei cavalli conosciuti e amati dagli sportivi nella storia dell’equitazione, poi per il suo valore tecnico, infine per il grande montepremi in gioco: 100 mila euro. Cifra raggiunta assommando i premi non assegnati nel GP di World Cup non disputato a Verona lo scorso anno a quelli della gara odierna. E nel “Premio Hickstead – presented by Carraro”, categoria mista con barrage e ostacoli a 1,55 m. gara conclusiva della prima giornata di Jumping Verona 2012, i pronostici tecnici della vigilia sono stati pienamente rispettati. Tre cavalieri tedeschi ai primi tre posti della classifica. Nell’ordine Christina Alhmann, Ludger Beerbaum e Marco Kutscher. Alla seconda manche della competizione erano entrarti, grazie a percorsi netti, quattordici dei quarantuno binomi al via. E i tre tedeschi sono stati i cavalieri in grado di interpretare nel migliore dei modi il percorso, senza errori agli ostacoli e con grande velocità. Ahlmann in sella a Taloubet Z, cavallo con cui ha già vinto una finale della Rolex FEI World Cup™ nel 2011, ha chiuso la prova con il tempo di 33.71, lasciandosi alle spalle i binomi Beerbaum/Chaman (33.75) e Kustscher/Cristallo (34.01). Unica da avvicinarsi alle loro prestazioni la francese Penelope Leprevost in sella al grigio Milord Carthago, premiata come migliore amazzone della gara con un bracciale Queriot. Nota molto positiva per l’equitazione italiana il quinto posto finale del milanese Luca Maria Moneta con il suo Neptune Brecourt, autori di due netti e con un tempo al barrage di 35.16. “Il percorso di questa sera era molto difficile, in particolare quello del secondo giro – ha spiegato Ahlmann – questo era il primo concorso al coperto dell’anno per Taloubet, ma si è dimostrato già in forma. Il nostro obiettivo è qualificarci per la finale di World Cup del prossimo aprile a Göteborg”.

Premio n. 3 – Hickstead presented by Carraro categoria mista h. 1,55
cl. naz. cavaliere cavallo pen. tempo
1° GER Christian Ahlmann Taloubet Z 0/0 33,71
2° GER Ludger Beerbaum Chaman 0/0 33,75
3° GER Marco Kutscher Cornet’s Cristallo 0/0 34,01
4° FRA Penelope Leprevost Milord Carthago 0/0 34,63
5° ITA Luca Maria Moneta Neptune Brecourt 0/0 35,16

http://www.fieracavalli.ithttp://www.jumpingverona.it

Con il suo Gran Premio, in programma come prova di chiusura, Jumping Verona (8-11 novembre) è l’unica tappa italiana del circuito Rolex FEI World Cup™.
Per il girone dell’Europa occidentale si tratta del 4° appuntamento della stagione 2012-2013 dopo Oslo, Helsinki e Lione. Fieracavalli, la rassegna fieristica internazionale di Verona dedicata al mondo del cavallo e arrivata all’edizione numero 114, è da dodici anni ideale palcoscenico della tappa italiana della Rolex Fei World Cup™.

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: