Home > Comunicati, Eventi > I CAMPIONI DELLA ROLEX FEI WORLD CUP™ INAUGURANO LE SCUDERIE DI FIERACAVALLI 2012

I CAMPIONI DELLA ROLEX FEI WORLD CUP™ INAUGURANO LE SCUDERIE DI FIERACAVALLI 2012

Questo slideshow richiede JavaScript.

Primi arrivi nel quartiere fieristico scaligero dove giovedì parte la 114a edizione di Fieracavalli. Le scuderie, che tra le diverse aree scoperte e padiglioni accoglieranno circa 2500 esemplari, sono state inaugurate con l’ingresso dei cavalli di Sergio Alvarez Moya nel padiglione numero 7, quartier generale della Rolex FEI World Cup™. Quasi un segno di buon auspicio per l’appuntamento veronese del circuito se si considera che il cavaliere spagnolo è il leader della classifica provvisoria dopo le prime tre tappe disputate (Oslo, Helsinky e Lione).
Altri cavalli hanno già raggiunto direttamente dalla Francia i box di Jumping Verona. Con i compagni di gara di Moya hanno viaggiato anche quelli dei suoi connazionali Manuel Anon e Pilar Lucrecia Cordon, quelli della svedese Malin Baryard, del già campione olimpico e del mondo brasiliano Rodrigo Pessoa e del fuoriclasse britannico Michael Whitaker.
Ai nastri di partenza della quarta tappa della Rolex FEI World Cup™ saranno impegnati tre dei primi quattro cavalieri attualmente in vetta alla classifica del circuito. Alvarez Moya (38 pt) cercherà a Fieracavalli di allargare ancora lo spazio che lo divide dai più diretti inseguitori in classifica: l’olandese Jeroen Dubbeldam (35 pt) e il francese Kevin Staut, quarto (30 pt).
Buona occasione di raccogliere punti importanti anche per il britannico William Funnell attualmente sesto (23 pt). Mentre c’è grande attesa per la prova della “corazzata tedesca”, una squadra che mette in campo 4 tra i primi 11 atleti del ranking mondiale: Christian Ahlmann (n°3), Marcus Ehning (n° 7), Marco Kutscher (n°9) e Ludger Beerbaum (n°12). Tutti loro cercheranno di cominciare a raccogliere i punti necessari a farli accedere alla finale di World Cup, in programma a Goteborg, Svezia, nel prossimo mese di aprile.
Emanuele Gaudiano a oggi è l’unico azzurro presente in classifica tra i top 20: diciannovesima piazza (8 pt).
Classifica Rolex FEI World Cup™ Jumping 2012/2013
1. Sergio Alvarez Moya ESP 38
2. Jeroen Dubbeldam NED 35
3. Pius Schwizer SUI 32
4. Kevin Staut FRA 30
5. Scott Brash GBR 25
6. Maikel van der Vleuten NED 23
7. William Funnell GBR 23
8. Roger-Yves Bost FRA 20
9. Beat Mandli SUI 18
10. Ludo Philippaerts BEL 17
11. Paul Estermann SUI 15
12. Manuel Anon ESP 13
13. Tim Gredley GBR 13
14. Christian Ahlmann GER 12

JUMPING VERONA, PARLA IL CAPO EQUIPE AZZURRO STEFANO SCACCABAROZZI
E’ tutto pronto per l’edizione 2012 di Jumping Verona e l’equitazione italiana presenta in campo 11 cavalieri: Roberto Arioldi, Natale Chiaudani, Simone Coata, Giovanni Consorti, Juan Carlos Garcia, Gianni Govoni, Emanuele Gaudiano, Luca Marziani, Luca Maria Moneta, Lucia Vizzini e Alberto Zorzi.
“A Verona – spiega il capo equipe italiano Stefano Scaccabarozzi – saranno in campo tutti atleti che nella scorsa stagione si sono ben comportati in gare all’estero e che hanno avuto buoni risultati in Gran Premio. La World Cup è evento indoor e non tutti loro sono riusciti a svolgere un rodaggio agonistico adeguato per una competizione di questa difficoltà. Nelle prime tre tappe hanno saltato solo Gaudiano, Chiaudani, Consorti e Moneta – continua Scaccabarozzi. Purtroppo come da regolamento possiamo presentare nel circuito solo un binomio per concorso (diritto acquisito in quanto paese ospite di tappa) ed è molto difficile avere altri inviti. Così, vengono a mancare consuetudine e confidenza con percorsi molto difficili. In giro per l’Europa non ci sono altri concorsi indoor di questo livello a cui partecipare e questo apre un gap di preparazione e abitudine alla gara con i cavalieri di altre nazioni”.
“I nostri scendono in campo con molta pressione, devono fare tutto bene e in una sola gara, altrimenti piovono le critiche. La cosa rende tutto molto più difficile e solamente Gaudiano – attualmente 38° nel ranking – è vicino alla trentesima piazza, quella che ti consente di partecipare a tutti i concorsi di maggiore livello – osserva Scaccabarozzi – e non dobbiamo neanche dimenticare che se osserviamo i cavalli iscritti a Verona, vediamo come molti cavalieri di punta dai tedeschi all’australiana Edwina Tops Alexander abbiano con sé almeno 2 cavalli in grado di vincere un Gran Premio”.
Scaccabarozzi è però sicuro dell’impegno e della grinta degli italiani: “Tutti loro entrano in campo per fare bene, con tanta voglia e motivazione. Soprattutto, con serietà. Penso a due giovani come Alberto Zorzi e Luca Moneta, modesti, riservati con buone qualità di monta e abituati a fare parlare per loro i risultati del campo. E non posso dimenticare un’amazzone come Lucia Vizzini, un vero esempio di grande professionalità”.

JUMPING VERONA 2012, AL VIA 7 TRA I PRIMI 12 CAVALIERI DEL RANKING MONDIALE

A Jumping Verona saltano i migliori binomi del mondo. E’ cosi da 12 anni, da quando Fieracavalli ospita l’unica data italiana della Rolex FEI World Cup™. Ma con la pubblicazione della nuova classifica mondiale, aggiornata grazie ai risultati raccolti dagli atleti negli ultimi 3 mesi, il concorso scaligero acquista un profilo tecnico e agonistico ancora più importante. Ai nastri di partenza si presenteranno 7 dei primi 12 cavalieri del ranking FEI. Si apre con il tedesco Christian Ahlmann appena issatosi al 3° posto del seed, mentre il francese Kevin Staut e l’altro tedesco Marcus Ehning mantengono rispettivamente 6^ e 7^ piazza. Avanza anche l’australiana Edwina Tops Alexander (n°8), migliore amazzone della classifica e alle sue spalle avanza di 2 posizioni un altro atleta germanico, Marco Kutscher (n°9). A chiudere l’elenco dei “magnifici 7”, troviamo invece la francese Penelope Leprevost (n°11) e Ludger Beerbaum (n°12 – GER), unico atleta nella storia dell’equitazione ad avere vinto una medaglia d’oro in tutte le più grandi competizioni: Olimpiadi, Campionati del Mondo e d’Europa.

http://www.fieracavalli.ithttp://www.jumpingverona.it

Con il suo Gran Premio, in programma come prova di chiusura, Jumping Verona (8-11 novembre) è l’unica tappa italiana del circuito Rolex FEI World Cup™.
Per il girone dell’Europa occidentale si tratta del 4° appuntamento della stagione 2012-2013 dopo Oslo, Helsinki e Lione. Fieracavalli, la rassegna fieristica internazionale di Verona dedicata al mondo del cavallo e arrivata all’edizione numero 114, è da dodici anni ideale palcoscenico della tappa italiana della Rolex Fei World Cup™.

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: