Home > Comunicati, Ippica > Ippodromo Capannelle – comunicato stampa

Ippodromo Capannelle – comunicato stampa

I DUE ANNI CHE CONTANO NEL TRADIZIONALE PREMIO RUMON:
IN PISTA ANCHE I TRE ANNI DI PRESTIGIO CON CHERRY COLLECT E SMOKING JOE

Il programma di domenica 23 settembre all’ippodromo di Roma Capannelle si annuncia tutto da vivere: spettacolo, agonismo ma anche tanta tecnica e selezione, le regole auree di una vera giornata di corse (inizio ore 14.55). In tabellone una listed per i due anni, il tradizionale Premio Rumon (antico nome etrusco del Tevere), due corse chic per i due anni al debutto, due condizionate con i tre anni (in campo la laureata del Premio Regina Elena e delle Oaks Cherry Collect e il terzo del Derby Smoking Joe) e una per i velocisti puri con ben nove cavalli nelle gabbie di partenza. In più la tris a chiudere il pomeriggio. Sette corse (sei in pista grande e una in pista dritta), oltre 80 cavalli al via su distanze che andranno dai 1200 ai 2000 metri. Il Premio Rumon (ore 15.30) sarà la corsa principale della giornata: i suoi 1500 metri aprono la strada per il Gran Criterium. Chiede il pass Virtual Game (Proprietario Dioscuri – Fantino C. Demuro) che ha le linee più probanti. E’ già davanti a Demeteor (Razza dell’Olmo – C. Fiocchi) che peraltro è già molto interessante. Sarà la base della corsa che tuttavia oltre a Demeteor ci regala ancora per i Botti anche Sisiri (R. Saggini – S. Sulas), terzo del Premio Labronico, e Peng (Sc. Quafin – Gb. Bietolini) al rientro da giugno quando sconfisse Capitan Jack (Imm. Casa Paola – G. Arena) che ritrova nell’occasione. Poi ci sono l’interessante Distant Call (B. Vidovic – J. Havlik) e Massar (La Nuova Sbarra – A. Mezzatesta) che è un bel metronomo della situazione. Dal Premio Rumon escono cavalli di valore e anche questa volta le premesse ci sono. Ci sarà da divertirsi comunque durante tutto il pomeriggio. Da non perdere la pur scarna prova sui 2000 che tuttavia ci permetterà di fare il punto su due campioni: Cherry Collect (Sc. Effevi – C. Demuro) che presumibilmente punta al Lydia Tesio e Smoking Joe (Sc. Effevi – Gb. Bietolini) che vuole cancellare subito la delusione del rientro. Li sfidano Saint Bernard (Sc. Colle Papa – S. Sulas), Dogma Noir (Soc. Agr. Sabina – C. Fiocchi) e Curioso (F. Turri – G. Sanna). Saranno invece nove i flyer impegnati sui 1200 metri: Black Mambazo costretto al box dal pesante la volta scorsa ma ora voglioso contro Extra e Il Supremo, due rivali di rango come Porter House oppure Rivertime e Tache Noire. Gran bella corsa, di quelle da vivere in apnea dal primo all’ultimo metro. Due le prove per i debuttanti, dopo il palo di arrivo ne sapremo di più e forse si potrà già intravedere qualche cavallo interessante. Alla fine la tris, riservata alla femmine: saranno 14 al via sui 2000 metri. Occhiatina speciale per Fast News, Naxos Beach, Rosina Bella, Calittist, Quantum of Solange e Mamma Giovanna.

Nella foto di Stefano Grasso: Cherry Collect nel Premio Regina Elena 2012

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: