Home > Comunicati, Concorsi, Eventi > Piazza di Siena CSIO Roma – comunicato stampa

Piazza di Siena CSIO Roma – comunicato stampa

PIAZZA DI SIENA: UNA VALANGA DI NUMERI DA RECORD PER L’80° CSIO DI ROMA FIXDESIGN

“Quella dell’80° anniversario era una data importante da celebrare. Alla luce dei dati complessivi – poco meno di 19 mila presenze, con un incremento di spettatori del 14 per cento: un vero, straordinario record – possiamo certamente dire che l’edizione 2012 dello CSIO di Roma-Piazza di Siena ha rappresentato un grande successo”.
Non ha dubbi Sergio Bernardini, segretario generale della FISE e anima organizzativa del concorso che ha chiuso i battenti nella notte di domenica scorsa. “Lo sforzo organizzativo della FISE – aggiunge Bernardini – che in un situazione estremamente difficile ha potuto contare sul contributo eccezionale di tutte le differenti professionalità impegnate sul progetto, è stato premiato dall’affluenza di pubblico quanto dalle testimonianze di apprezzamento di cavalieri, addetti ai lavori, media, sponsor. Il primato più significativo è stato colto nella domenica di chiusura, con le tribune stracolme in una giornata di sole che avrebbe facilmente potuto indirizzare gli spettatori ad altri passatempo.
La conferma di Fixdesign nel ruolo di title sponsor anche per il 2013, unita all’interesse e all’apprezzamento per l’evento manifestato da aziende che vogliono incrementare le fila delle storiche presenze di sponsor a Piazza di Siena e la prova di efficienza mostrata dalla nostra struttura, chiamata a operare in piena emergenza, ci consentono ora di guardare al futuro dell’evento con tranquillità e con i tempi giusti per organizzare al meglio la prossima edizione”.
I numeri parlano da soli. Poco meno di 19 mila presenze a Piazza di Siena, 18 mila spettatori e un migliaio di addetti accreditati, un record assoluto nel weekend, con poco meno di 10 mila persone assiepate attorno all’ovale dove per quattro giorni si sono esibiti i più grandi cavalieri del mondo. Pure su tribune, va ricordato, che la FISE ha voluto persino contenere nell’estensione, per accelerare i tempi di allestimento e tutelare ancora di più gli aspetti paesaggistici di Villa Borghese. Nel complesso, l’incremento di spettatori è stato superiore al 14 per cento, per un evento sempre complicato da allestire per l’originalità della location, gravata da mille vincoli. Uno CSIO numero 80 due volte storico, che ha rivisto la Federazione italiana sport equestri in campo in prima battuta, organizzatrice unica dopo vent’anni.
Più di 400 cavalli – Davvero importanti tutte le cifre che accompagnano questa 80.ma edizione dello CSIO. 231 i cavalli che hanno partecipato alle gare nazionali (104 al Master dei Club, 77 alla Coppa Giovani, 35 al Master Amatori, 15 i Pony), 184 quelli che hanno partecipato allo CSIO. Sessantatré i cavalieri dello CSIO, più otto iscritti alla categoria della Potenza, 10 i cavalieri italiani protagonisti dello CSIO, più 5 della squadra per la Nations Cup (chiusa con un ottimo risultato: 4.a, miglior esito da sette anni a questa parte), 8 per la Potenza, 3 per lo Small Tour. Tredici in tutto le nazioni partecipanti: alcune – la Germania su tutte – arrivate con i team che ne rappresenteranno i colori tra meno di due mesi ai Giochi Olimpici di Londra.

La televisione – Notevolissima è stata la copertura televisiva dell’evento. Oltre 40 ore di collegamento per quanto riguarda le sole emittenti italiane, ClassHorseTv e Rai, presenti a Piazza di Siena. ClassHorseTv, il canale tematico del Gruppo Panerai visibile sul canale 221 del bouquet Sky (e di conseguenza in tutto il mondo) e sul 55 di Tivù Sat del digitale terrestre, è stata host broadcaster del concorso romano, sul quale ha cucito su misura un palinsesto di 35 ore di trasmissione: da giovedì 24 a domenica 27, tutte le gare in diretta, con approfondimenti e interviste con i protagonisti. Proposte anche repliche della categoria più importante della giornata, nella fascia notturna (a partire dalle 24), e in quella mattutina, il giorno successivo (dalle 9). Significativa anche la presenza della Rai, che alternando i collegamenti su RaiSport2, RaiDue e RaiTre, nell’arco delle quattro giornate ha mandato in onda poco meno di 4 ore di immagini in diretta (per la precisione, 3 ore e 50 minuti) e 2 ore e 40 di differita. Di grande rilievo il riscontro di ascolti in occasione del GP Roma, trasmesso dai RaiTre nel pomeriggio di domenica 27.
Gli altri media – 474 gli accrediti complessivi dell’area media, tra giornalisti, fotografi, operatori tv e tecnici di produzione. 217 in totale i giornalisti italiani e 23 quelli stranieri; 73 i fotografi, di cui 66 italiani e 7 provenienti dall’estero. Il riscontro della rassegna-stampa del concorso parla da solo: ai quotidiani nazionali, a quelli locali, ai magazine di settore si è ormai sommata la presenza dei numerosi siti specializzati (e di sport in genere), come accenniamo qui di seguito, oltre che delle radio private. Dimensione Suona è stata l’emittente ufficiale di Piazza di Siena, distribuendo i suoi contributi – promo, spot, momenti di gioco, banner, advertorial – su Dimensione Suono2, Ram Power, Dimensione Suono Roma.
Il web – Piazza di Siena è stata un successo anche sul web. Il sito internet dell’80° CSIO di Roma – Fixdesign Show Jumping è stato cliccatissimo prima e durante il concorso, superando le 113.000 visite complessive. Oltre 200.000 le pagine visitate da appassionati e non, con il picco massimo registrato nella giornata di venerdì, in contemporanea con la gara della Coppa delle Nazioni: oltre 20.000 contatti e circa 53.000 pagine visitate. Appassionati e curiosi sempre più interessati ai contenuti del sito perché, oltre al numero dei contatti, si registra anche un aumento del numero delle pagine viste per singolo visitatore. Numeri che rispetto all’edizione 2011 testimoniano un aumento delle visite del +26,57 % e del 17,89 % per le visualizzazioni. Cambia anche il modo di fruizione del sito con un incremento del 66,70% degli accessi tramite Ipad e Iphone (circa 22.000 utenti). Piazzadisiena.org è stato anche una vetrina web seguita in tutto il mondo con accessi, oltre che da quasi tutta Europa, anche da Stati Uniti, Messico, Australia, Giappone e Cina.
Casa FISE – La bella struttura di rappresentanza della FISE, sistemata al solito in posizione panoramica rispetto al campo di gare, con i suoi interni con bar e sala-conferenze e la splendida terrazza affacciata sull’ovale, ha fatto registrare il solito successo. Per quattro giorni, Casa FISE è stata ancora una volta il punto d’incontro di ospiti, sponsor, visitatori illustri. Nella giornata d’apertura, la Pfizer, azienda leader nel campo dell’industria medicinale veterinaria, vi ha presentato la sua iniziativa contro il virus West Nile, organizzata in partnership con la FISE; nell’ultima, il presidente federale Paulgross vi ha incontrato una rappresentanza dei cavalieri, per fare il punto su quanto accaduto in campo e per programmare il futuro secondo le strategie del Progetto Scuderie. Sotto l’accorta regia del consigliere federale Federico Forcelloni e dello staff della segreteria generale della FISE, personaggi di rilievo si sono succeduti per un drink, un incontro, una piacevole presenza in terrazza. Tra i tanti volti noti, ospiti di Casa FISE o in tribuna d’onore, ricordiamo il sindaco di Roma Gianni Alemanno, i ministri degli Esteri Giulio Terzi di Sant’Agata e della Difesa Giampaolo Di Paola, personaggi dello spettacolo e della comunicazione come Paola Perego, Anna Falchi, Luigi Marzullo, Fabrizio Frizzi, Milly Carlucci, Massimo Giletti, Francesca Senette. Ospite graditissima la principessa Haya Al Hussein di Giordania, presidente della FEI, che nella giornata di venerdì 25 ha assistito alla gara di Nations Cup in tribuna d’onore, accanto al presidente federale Paulgross e al ministro degli Esteri Terzi, per poi premiare i vincitori e partecipare a una conferenza-stampa organizzata, appunto, in Casa FISE. La signora mondiale dell’equitazione, sorella di un regnante e moglie dello sceicco di Dubai, ha ammaliato tutti con la semplicità del suo sorriso, portando in braccio il piccolo Zayed, il secondo figlio avuto all’inizio dell’anno da Muhammed bin Rashid Al Maktoum.

Categorie:Comunicati, Concorsi, Eventi
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: